Editoriali Archivi - Pagina 3 di 24 - CARITAS TARVISINA

Nutrirci di Speranza

  “Abbiamo bisogno di lasciarci ricolmare dalla luce della Pasqua di Resurrezione, il passaggio dalla morte alla vita, dalla tristezza alla gioia, dalle tenebre alla luce. (…) Sono certo che il Risorto trasformerà i nostri cuori e che con il nostro sorriso ritrovato renderemo più bella questa nostra terra. Ogni sogno e ogni lotta porterà

Oltre le maschere e sotto le mascherine

  “Aiutiamoci a deporre le maschere delle nostre ipocrisie e ritroviamo la forza, la potenza di relazioni vere e libere. È anche il momento di imparare a guardare sotto le mascherine, impariamo ad abbracciarci, a donarci carezze con gli occhi, con le parole, ma soprattutto con il cuore. Oltre la maschera e sotto la mascherina,

Responsabili della pace e della giustizia

  “Seminare pace intorno a noi, è oggi una modalità concreta di vivere la santità e la bellezza della vita. Costruire la pace è saper piangere con gli altri, è farsi carico delle loro sofferenze perché sono le nostre, perché ci “appartengono”.”

Lungimiranza, non tifoseria

  “Un mondo nuovo, un mondo migliore dipende dalle mie scelte quotidiane. Ognuno di noi è chiamato ad essere il cambiamento che sogna. Non possiamo pretendere che siano gli altri a cambiare, senza metterci per primi in discussione e in gioco. La vita dipende da noi, da mei.”

Ripartire dal vedere con il cuore

  “È necessario che il tempo (Kairos) sia vissuto come occasione di salvezza, come evento dove realizzare il bene e far crescere il Regno di Dio. Le varie situazioni vanno sempre accostate come parola viva che interpella la nostra vita, che pone domande di senso al nostro cuore e ci provoca a scelte concrete e

Saldi nella speranza

“In questo processo è fondamentale imparare a voler bene, ad amare le persone per quello che sono e non per quello che noi vorremmo. Si tratta di accogliere, proteggere, promuovere e portare a pienezza la vita dell’altro. Ma oltre a voler bene è importante che maturiamo anche il desiderio di bene per l’altro. Un bene

Tendi la tua mano al povero

Un mondo nuovo, una chiesa nuova non li troveremo mai già fatti e confezionati, ma siamo chiamati a costruirli, tirando fuori quello che abbiamo dentro, ciò che è stato seminato in noi da Dio. La pandemia ha segnato quest’anno le nostre vite e anche l’azione pastorale della chiesa e di Caritas. Come ogni anno avevamo

Famiglia come? Famiglia per chi?

“La fraternità, l’avere a cuore le sorti di ogni uomo non è questione di buon cuore, ma è l’identità e la verità dell’essere famiglia” Papa Francesco, in questo tempo di pandemia e di grave difficoltà per l’intera umanità, ci ha fatto dono il 4 ottobre della sua enciclica Fratelli tutti, che si pone in continuità

Il valzer delle ipocrisie

Tra qualche settimana i giornalisti, verranno a chiedere cosa si metterà in atto per l’emergenza freddo (…). Comincerà così, per un periodo, il valzer delle ipocrisie, in cui si promettono scelte e cambiamenti in breve tempo. (…) Si risolverà, come ogni anno, in un nulla di fatto. La pandemia, che sta costringendo in maniera violenta

La meta più bella

Sono orgoglioso della mia terra, sono orgoglioso di questo rugby, sono orgoglioso di conoscere Alberto, sono orgoglioso di questa scelta, segno luminoso in questo tempo di buio.   Ogni giorno ricevo in dono la possibilità di toccare con mano il mistero dell’umano, la bellezza di situazioni di gioia e di amore insieme al dolore per