Conferimento indumenti usati - CARITAS TARVISINA

Conferimento indumenti usati

DOVE POSSO CONFERIRE GLI INDUMENTI USATI DURANTE IL PERIODO COVID-19?

Durante questa fase ancora delicata della pandemia, al fine di evitare possibili rischi per la tutela della salute personale e pubblica, i centri di distribuzione vestiario parrocchiali della diocesi e la Casa della Carità a Treviso non sono attualmente nelle condizioni di ricevere e consegnare gli indumenti donati. Questo fino a data da destinarsi.

È possibile conferire gli indumenti usati negli appositi contenitori Contarina di colore giallo posizionati all’interno degli EcoCentri o in altri punti del territorio trevigiano, oppure direttamente come rifiuto secco non riciclabile nei contenitori del proprio nucleo familiare.

Vi informiamo che per quel che riguarda la competenza provinciale di Treviso, Caritas non sponsorizza più la raccolta degli indumenti usati nei cassonetti gialli gestiti da Contarina S.p.A. Il servizio di raccolta e smaltimento è interamente a carico di Contarina S.p.A. che si avvale della collaborazione di terzi soggetti, individuati tramite gara, spesso associazioni e cooperative locali che impiegano persone socialmente svantaggiate.

Nella provincia di Venezia, il servizio è gestito dalla Cooperativa sociale “Il Grillo”: qui la raccolta non è sponsorizzata da Caritas ma una parte dei proventi viene destinata al sostegno di alcuni nostri progetti.

  • Cosa succede al materiale raccolto nelle campane gialle?

Il materiale viene acquistato da aziende del settore rifiuti che lo selezionano e lo avviano a recupero:

  1. Gli indumenti in buono stato vengono igienizzati e successivamente venduti ad aziende di seconda fascia;
  2. Il materiale più logoro viene invece utilizzato per realizzare nuovi prodotti tessili;
  3. Eventuali materiali non conformi vengono smaltiti come secco non riciclabile.

Per conoscere la posizione dei contenitori per la raccolta degli indumenti, clicca qui.


Ultime notizie

Fondo di Comunità – Conferma volontari sportelli

Con il mese di marzo si completa la formazione per i volontari che aiuteranno all’attivazione degli sportelli per il Fondo di Comunità della Diocesi di Treviso. In particolare saranno aperti alle famiglie in difficoltà 5 sportelli: TREVISO (Santa Maria del Rovere) SAN DONA’ DI PIAVE (Oratorio parrocchia San Giuseppe) MAERNE (Casa della Solidarietà) VEDELAGO (Locali

10 anni di guerra in Siria: dossier Caritas con dati e testimonianze

Sono passati 10 anni dal marzo 2011, quando la primavera araba sbocciò in Siria, fiorendo con le parole sui muri delle scuole di Da’ra. Quelle parole-graffiti erano la voce del popolo siriano, che al regime di Damasco chiedeva libertà, dignità, cittadinanza.  A dieci anni da quei graffiti, la guerra continua e l’eredità della primavera siriana

Fondo di Comunità – FAQ per volontari

La pandemia sta mettendo in luce molte povertà, non si prospettano tempi facili per alcune famiglie che mai si sarebbero immaginate di trovarsi in situazione di difficoltà economica, famiglie che per questo faticano a riconoscere il bisogno e a manifestarlo, restando nell’ombra. Desideriamo essere loro vicini e ridare loro speranza, attraverso interventi concreti e attingendo a