Congedo AVS (Anno di Volontariato Sociale) 2018-2019 - CARITAS TARVISINA

Congedo AVS (Anno di Volontariato Sociale) 2018-2019

 

Dopo dodici mesi di servizio e formazione trascorsi in Caritas grazie all’Anno di Volontariato Sociale, domenica 20/10/2019 noi AVS, Alice, Chiara e Sandra, abbiamo concluso questo nostro percorso con il congedo.

Per la serata abbiamo preparato un momento di preghiera per ringraziare Gesù e condividere con i presenti le nostre riflessioni, per poi continuare con un rinfresco, durante il quale abbiamo proiettato il video che ripercorre molte delle attività svolte quest’anno. Abbiamo incentrato la veglia di congedo sul tema del SEME che crescendo diventa FIORE, come metafora della crescita che abbiamo vissuto quest’anno.

Abbiamo iniziato la veglia riflettendo sulle prime settimane dell’AVS, paragonandole a un seme appena accolto dalla terra e ripensando alla nostra FEDE nel suo germogliare in qualcosa di buono. Abbiamo pensato al secondo passo come alle cure riservate ad una pianta affinché essa cresca, così come alle attenzioni che nel corso di quest’anno abbiamo dedicato all’UOMO e ricevuto a nostra volta, ripercorrendo così i molti momenti in cui l’incontro con la profonda essenza dell’uomo ha scolpito il nostro cuore. Infine l’ultima tappa, il DONO, ovvero il fiore che grazie alle cure ricevute ci sorprende germogliando nei suoi inaspettati colori, profumi e forme.

Ai presenti abbiamo lasciato anche un segno: un segnalibro con una lettera dell’alfabeto. Un alfabeto che però è speciale, perché ad ogni lettera abbiamo associato una parola che rappresenta il nostro vissuto in questi dodici mesi. Assieme al segnalibro abbiamo dato ad ognuno anche alcuni semi, con l’impegno di crescerli ripensando al significato che in questa serata abbiamo attribuito a loro.

Il nostro è stato un anno in cui abbiamo potuto comprendere il vero significato di accoglienza, bellezza, condivisione, dignità, relazione, testimonianza, unicità, volontariato… e tutto questo ha reso ogni singolo giorno un “oggi straordinario”, per un totale di 365 oggi straordinari, che porteremo nel nostro cuore anche nella vita futura cercando di fare il possibile per lanciare il seme e condividere con chi incontreremo lungo la strada il fiore che abbiamo raccolto.

AVS Alice, Chiara e Sandra


Ultime notizie

Rifugiati, richiedenti asilo, sfollati interni.

  Questa immagine, ripresa dal dossier di Caritas Italiana, sulla situazione degli sfollati in Iraq, richiama una situazione di estrema vulnerabilità in questo territorio. Uniti insieme, rifugiati, richiedenti asilo e sfollati interni, compresi donne e bambini, sono quasi 80 milioni. Una cifra esorbitante, simbolo di quanta fragilità porta con sé il pianeta. Tuttavia, sono una moltitudine

Un saluto a due amici della Chiesa sorella del Togo.

Come Caritas della Diocesi di Treviso, desideriamo esprimere la nostra vicinanza con le più sentite preghiere alla Chiesa sorella della Diocesi di Kara, in Togo. Salutiamo Assoty Pierre e il reverendo Père Sonta Baméla Dieudonné che tornano alla Casa del Padre lasciando i nostri cuori sgomenti ma fiduciosi in Dio. Il Signore li accolga nella

Preoccupazione per la situazione politica in Mali

Questi sono giorni delicati per lo Stato del Mali e in particolare per la città di Bamakò: uno sguardo verso quella che è per noi anche una Chiesa Sorella, che non entra nei riflettori dei nostri quotidiani ma che non può passare in sordina. Il Mali sta vivendo una grave crisi politica e sociale, sfociata

Parole di fratellanza dalla Caritas Kindu a seguito della pandemia da COVID-19

Cari fratelli e sorelle, La pandemia del virus COVlD-19 che ha imperversato e scosso il mondo intero, in particolare l’Occidente, costituisce una seria minaccia per tutta l’umanità. Ha colpito diverse aree della vita causando enormi danni sociali ed economici. Ha scatenato il pianto in tutti i continenti prendendo migliaia di persone e ha rovinato l’economia