COVID-19 - CARITAS TARVISINA

COVID-19

Fin dai primi giorni dell’emergenza Covid-19, Caritas Tarvisina e le Caritas parrocchiali del territorio hanno continuato a stare accanto agli ultimi e alle persone in difficoltà, spesso in forme nuove e adattate alle necessità contingenti.

In questo periodo caratterizzato dalla pandemia, è stato evidenziato un aumento nelle segnalazioni dei problemi sociali ed economici. Si registra un aumento di richieste di beni e servizi materiali, in particolare cibo e beni di prima necessità, aiuti economici a supporto della spesa o del pagamento di bollette e affitti, sostegno socio-assistenziale, lavoro e alloggio.

La Casa della Carità ha sempre le porte aperte, offrendo ascolto e accoglienza, la possibilità di avere una cena calda e abbondante, una doccia ristoratrice, un riparo per la notte, anche là dove sguardi e sorrisi sostituiscono parole troppo difficili da comprendere.

Sostieni anche tu le nostre attività a servizio dei più poveri in questo momento storico!

 

Puoi fare le tue donazioni attraverso bonifico bancario (causale “Emergenza Covid-19”) tramite:

Iban: IT05 G 08399 12000 000000332325

Intestato a Diocesi di Treviso – Caritas Tarvisina

 

Se vuoi avere la possibilità di usufruire delle detrazioni fiscali previste dalla legge fai la donazione al nostro braccio operativo Servitium Emiliani ONLUS:

Iban: IT55 H 08399 12000 000000318111

Intestato a Servitium Emiliani ONLUS, braccio operativo di Caritas Tarvisina

 

Oppure, se vuoi, puoi fare la donazione con la CARTA DI CREDITO:

DONA

notizie

Rapporto 2020 su povertà ed esclusione sociale in Italia

Il nuovo rapporto di Caritas Italiana dal titolo “Gli anticorpi della solidarietà” (.pdf), pubblicato in occasione della Giornata mondiale di contrasto alla povertà del 17 ottobre, cerca di restituire una fotografia dei gravi effetti economici e sociali dell’attuale crisi sanitaria legata alla pandemia da Covid-19. I dati della statistica pubblica definiscono lo scenario entro il quale ci muoviamo:

Parole di fratellanza dalla Caritas Kindu a seguito della pandemia da COVID-19

Cari fratelli e sorelle, La pandemia del virus COVlD-19 che ha imperversato e scosso il mondo intero, in particolare l’Occidente, costituisce una seria minaccia per tutta l’umanità. Ha colpito diverse aree della vita causando enormi danni sociali ed economici. Ha scatenato il pianto in tutti i continenti prendendo migliaia di persone e ha rovinato l’economia

COVID-19: nuovo monitoraggio Caritas su povertà e risposte ai bisogni

Il 2 luglio di 49 anni fa, fortemente voluta da San Paolo VI, nasceva Caritas Italiana. In questi decenni ha sempre cercato, in fedeltà al mandato ricevuto, di essere – come ha sottolineato papa Francesco in occasione del 45° – “stimolo e anima perché la comunità tutta cresca nella carità e sappia trovare strade sempre nuove per farsi vicina

8 parole per raccontare la nostra caritas durante la pandemia.

Abbiamo chiesto ad alcuni volontari del centro di ascolto di Levada (TV) di condividere con noi quali parole abbiano caratterizzato questo periodo di pandemia nel servizio ai poveri della caritas del loro territorio. Ecco cosa ci hanno raccontato: Inizieremo con la parola MANCANZA. Al nostro gruppo di volontari caritas è mancato e manca tutt’ora la