SERVE IL TUO AIUTO DONA ORA

Siria

Siria

 Un breve video che aiuta a comprendere in modo veloce e semplice le origini e gli assetti della guerra in Siria

 

 

Contesto storico

Per provare a comprendere cosa stia succedendo in Siria oggi, è necessario allargare il quadro di riferimento e considerare l’evoluzione geo-politica del Medio Oriente a partire dalle origini.  (Leggi)

 

 




notizie

Digiuno e preghiera per la Siria

Pax Christi Italia-Caritas Italiana Proposta alle Caritas diocesane e ai gruppi di Pax Christi per mercoledì 12 aprile Ancora vittime. Ancora orrore, morte e cancellazione di vite umane, tra cui molti bambini a Idlib, in Siria. Mentre istituzioni internazionali e governi continuano in sterili negoziati, discussioni inutili e rimpalli di responsabilità, siamo ancora una volta

Aggiornamento sulla situazione di Damasco

Domenica 19, 2017, le persone a Damasco si sono svegliate alle 5:00 del mattino con i boati di due esplosioni. L’attacco è cominciato al mattino, quando jihadisti (Tahrir al-Sham e Failaq al-Rahman gruppo) hanno lanciato una raffica di autobombe e attacchi suicidi in Jobar, a soli 2 km a nord-est delle mura della Città Vecchia.

Report Siria 2017: Come fiori tra le macerie

“Come fiori tra le macerie. Giovani e ragazzi che restano”  è il titolo del dossier che contiene un focus  su “quel che resta della Siria”, o meglio “chi resta in Siria”. Come si vive oggi in Siria? Chi sono le persone che hanno scelto o sono state costrette a rimanere nella loro terra? Chi sarà

Syria peace is possible

#peaceispossible4syria “Syria peace is possible” è il nome della campagna lanciata da Caritas Internazionalis per chiedere un cessate il fuoco ed una risoluzione pacifica del conflitto siriano. Papa Francesco ha incoraggiato la campagna implorando la grazie della conversione dei cuori di quanti hanno la responsabilità del destino di quella martoriata regione senza dimenticare però la

6° report di Caritas su Aleppo

PANORAMICA DELLA SITUAZIONE L’esercito siriano ha dichiarato che Aleppo è pienamente tornata sotto controllo del governo dopo l’ultimo gruppo di civili e militanti sono stati evacuati dalla parte nord-occidentale della città . Oltre 111.000 persone sono state sfollate dai quartieri già assediati di Aleppo orientale dal 24 novembre. Questo include 74,951 sfollati nelle zone controllate dalle

Bilanci di Pace: al loro fianco

La seconda serata di Bilanci di Pace 2017 è stata una preziosa testimonianza che ha permesso ai numerosi partecipanti di sentire da vicino il dramma delle famiglie che scappano dalla guerra in Siria e di ammirare la forza di una comunità, quella di Al Mafraq in Giordania, che ha deciso di lanciare un messaggio di speranza