Carità e Profezia: Abitare le periferie esistenziali - CARITAS TARVISINA

Carità e Profezia: Abitare le periferie esistenziali

INTERVENTO

A cura di
Annalisa De Faveri,
Fabio Sciulli,
Elena Luison,
Paola Favaro

PREMESSA

Approfondiamo di seguito due temi profondamente legati fra loro. L’uno caro a Papa Francesco, è quello legato al concetto di: abitare le periferie esistenziali e l’altro riguarda una dimensione fondante lo stile Caritas, che è per noi la pedagogia dei fatti .
E’ importante specificare cosa si intende per abitare le periferie esistenziali e pedagogia dei fatti. Lo facciamo alla luce del Vangelo di Matteo (25,31-46), anche ricordato come la pagina del “Giudizio finale”, sebbene, come vedremo, non si tratta solo di questo. Un Vangelo che rimanda ad un’attenzione particolare all’Altro, come stile di vita, testimonianza coerente della scelta di vita cristiana.
Ci facciamo aiutare nell’analisi dai commenti di autorevoli figure religiose, oltre al magistero di Papa Francesco.

Oratorio della parrocchia di Tutti i Santi
Via Pantiera, 2 – Roncade
ore 20:30 – 22:30



eventi correlati

Carità e Profezia: Dare voce a chi non ha voce

INTERVENTO A cura di Arianna Cavallin, Davide Chiarot Marcello Daniotti Roberta Pavanetto PREMESSA Compito arduo il “dare voce” in un mondo che urla. Siamo immersi in un continuo chiacchiericcio, in dibattiti che sono monologhi, in recriminazioni, insulti, sfottò…il discorso pubblico sta annegando in un mare di urla scomposte. Allora il primo impegno, l’appello che sembra

Carità e Profezia: Essere Chiesa in uscita

INTERVENTO A cura di Erika della Bella, Cecilia Gastaldon, Paola Favretto PREMESSA Papa Francesco ci ricorda che «l’umanità del cristiano è sempre in uscita. Non è narcisistica, autoreferenziale». L’umanità, infatti, si esercita sempre attraverso l’incontro e la relazione con l’altro, chiunque esso sia. Quindi l’umanità prima di tutto. Il cristiano è soprattutto uomo-umano, e dovrebbe