GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE - CARITAS TARVISINA

GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE

BATTEZZATI E INVIATI

A cura del Centro Missionario Diocesano

PREMESSA

Nel 2019 ricorrono 100 anni dalla Lettera Apostolica Maximum Illud di Papa Benedetto XV. Per celebrare questa ricorrenza Papa Francesco ha indetto ottobre 2019 il Mese Missionario Straordinario. Il tema “Battezzati e inviati: la Chiesa di Cristo in missione nel mondo” ci accompagnerà lungo questo tempo.

Le intenzioni del mese straordinario sono due:

  1. Risvegliare la consapevolezza della missio ad gentes.
  2. Riprendere con nuovo slancio la responsabilità dell’annuncio del Vangelo ripensando la nostra pastorale ordinaria in chiave missionaria.
  3. Quattro sono le dimensioni, indicateci dal Papa:
  4. L’incontro personale con Gesù Cristo attraverso l’Eucaristia, la Parola di Dio, la preghiera personale e comunitaria.
  5. La testimonianza: la vita dei santi, dei martiri della missione e dei confessori della fede.
  6. La formazione missionaria.
  7. La carità missionaria.

Durante il mese di ottobre ci sarà l’occasione di partecipare a diversi incontri  organizzati in varie parrocchie della nostra Diocesi
Il Centro Missionario può accompagnare e fornire materiale per l’animazione missionaria.

Per ulteriore materiale visita il sito:
www.missioitalia.it

PER LA LITURGIA

Celebrazione al fonte battesimale
(Si può iniziare la Santa Messa dal fonte battesimale in sostituzione dell’atto penitenziale)

Introduzione

Lett.: “Vorrei che tutti potessimo visitare il fonte in cui siamo diventati figli di Dio, immergerci nuovamente in esso e scoprire la missionarietà del nostro battesimo. Devo essere missionario! Se non sono missionario, non sono neppure cristiano!”
(Dom Pedro Casaldáliga, escovo emerito in Brasile)

Memoria del battesimo e benedizione dell’acqua

Cel.: Fratelli carissimi, umilmente preghiamo il Signore Dio nostro, perché benedica quest’acqua con la quale saremo aspersi in ricordo del nostro battesimo. Il Signore ci rinnovi interiormente, perché siamo sempre fedeli allo Spirito che ci è stato dato in dono.
Cel.: Signore Dio nostro, sii presente in mezzo al tuo popolo, che in preghiera rievoca l’opera ammirabile della creazione e l’opera ancor più ammirabile della salvezza. Degnati di benedire quest’acqua, che hai creato perché dia fertilità alla terra, freschezza e sollievo ai nostri corpi. Ravviva in noi, Signore, nel segno di quest’acqua benedetta, il ricordo del nostro Battesimo, perché possiamo unirci all’assemblea gioiosa di tutti i fratelli, battezzati nella Pasqua di Cristo nostro Signore. Egli vive e regna nel secoli dei secoli.
Ass.: Amen
Lett.: Prima di essere aspersi con l’acqua benedetta ascoltiamo le parole di Papa Francesco che nell’esortazione apostolica Gaudete et Exultate (n15) ci dice: “Lascia che la grazia del tuo Battesimo fruttifichi in un cammino di santità. Lascia che tutto sia aperto a Dio e a tal fine scegli Lui, scegli Dio sempre di nuovo. Non ti scoraggiare, perché hai la forza dello Spirito Santo affinché sia possibile, e la santità, in fondo, è il frutto dello Spirito Santo nella tua vita…”

CANTO: Vi darò un cuore nuovo
(Il celebrante asperge i fedeli durante il canto)

Preghiera dei fedeli

Padre, come hai inviato il Figlio e lo Spirito nel mondo, concedi a tutti i battezzati di essere docili alla tua volontà. Preghiamo insieme e diciamo:
Signore, riempici del tuo amore.

Perché lo spirito missionario si mantenga vivo in tutta la Chiesa e tutti i suoi membri siano animati dalla carità con cui Dio ci ama. Preghiamo.

Per i missionari e le missionarie che spendono la propria vita per l’annuncio del Vangelo in tutto il mondo, perché mai si sentano soli, sperimentino la gioia di Dio che li accompagna, la nostra vicinanza e il sostegno della preghiera e del nostro generoso aiuto. Preghiamo.

Per tutti i credenti in Cristo perché, riscoprendo la missione come forza dinamica della fede, rinnovino con la vita e le opere l’intera umanità. Preghiamo.

Per tutti i battezzati affinché prendano coscienza del dono ricevuto mediante il sacramento della rigenerazione e vivano la loro dimensione missionaria come impegno costante per l’avvento del Regno di Dio. Preghiamo.

Per noi stessi: come luce del mondo e sale della terra, nazione santa e popolo sacerdotale, propaghiamo sempre la fede salvatrice, realizziamo l’unità cattolica e testimoniamo, diffondiamo e promuoviamo tra i popoli la santità. Preghiamo.

Preghiera per il Mese Missionario Straordinario

Padre nostro, il Tuo Figlio Unigenito Gesù Cristo risorto dai morti,

affidò ai Suoi discepoli il mandato di

«andare e fare discepoli tutti i popoli»;

Tu ci ricordi che attraverso il nostro battesimo

siamo resi partecipi della missione della Chiesa.

Per i doni del Tuo Santo Spirito, concedi a noi la

grazia di essere testimoni del Vangelo, coraggiosi e zelanti,

affinché la missione affidata alla Chiesa,

ancora lontana dall’essere realizzata,

possa trovare nuove ed efficaci espressioni

che portino vita e luce al mondo.

Aiutaci a far sì che tutti i popoli

possano incontrarsi con l’amore salvifico e la

misericordia di Gesù Cristo, Lui che è Dio, e vive e regna con Te,

nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

Amen.


eventi correlati

INCROCI

INCROCI Una giornata di sensibilizzazione e condivisione nel parco di via Pasubio 17 di Treviso, e la presentazione della rete informale Incroci Sabato 14 settembre 2019, dalle ore 18.30 alle ore 23.00 Parco pubblico di via Pasubio 17, Treviso Una giornata di incontro e sensibilizzazione, con e per le persone che vivono una situazione di

Ascoltiamo il Silenzio

ASCOLTIAMO IL SILENZIO 11 ottobre alle 20.30 in Casa della Carità, si celebrerà un momento di preghiera per i migranti morti durante il loro viaggio. Questo appuntamento porta il nome di Ascoltiamo il Silenzio. Viaggi della speranza che sono diventati tragedie nella traversata del Mediterraneo,  del deserto del Sahara e molti in altre rotte di