L'accoglienza è la risposta alla globalizzazione dell'indifferenza. (Moraglia Patriarca di Venezia) - CARITAS TARVISINA

L’accoglienza è la risposta alla globalizzazione dell’indifferenza. (Moraglia Patriarca di Venezia)

Abbiamo appreso dagli organi di stampa che molti sindaci del nostro territorio hanno rifiutato l’accoglienza provvisoria dei profughi di Lampedusa.

Lo Stato chiama al dovere civico dell’accoglienza per i profughi di Lampedusa e noi chiediamo ai nostri Sindaci di avviare i necessari contatti per affrontare questa nuova emergenza corrispondendo alla naturale e più virtuosa disposizione delle nostre comunità a farsi carico delle situazioni di povertà ed emarginazione non rifiutando questo, pur gravoso, dovere civico.

Per questa emergenza, per le sue dimensioni è necessario l’impegno di tutti a partire dall’Europa e Governo nazionale, ma anche delle istituzioni del territorio, della Chiesa, della società civile e del volontariato..

Ognuno può  mettere a disposizione le proprie risorse e competenze e gli stessi migranti potranno essere coinvolti nel lavoro e nelle opere concrete inerenti la loro accoglienza.

Riconosciamo l’impegno di alcune nostre Amministrazioni, della Chiesa e del volontariato per la precedente emergenza dei profughi e rifugiati dalla Libia, impegno ancora in essere per alcune situazioni, considerata anche la grave crisi economica.

Invitiamo i rifugiati e profughi ancora presenti fra noi e quelli potenziali, a proseguire nella strada di una civile integrazione e convivenza pacifica e soprattutto a non perdere la speranza per un futuro migliore.

 Come Caritas Vicariale ricordiamo le parole di papa Francesco:

         “Migranti e rifugiati non sono pedine sullo scacchiere dell’umanità. Si tratta di bambini, donne e uomini che abbandonano o sono costretti ad abbandonare le loro case”.

“I mezzi di comunicazione sociale, in questo campo, hanno un ruolo di grande responsabilità: tocca a loro, infatti, smascherare stereotipi e offrire corrette informazioni, dove capiterà di denunciare l’errore di alcuni, ma anche di descrivere l’onestà, la rettitudine e la grandezza d’animo dei più.”

S. Donà di Piave 27/01/2014

Caritas Vicariale Sandonatese


Ultime notizie

Resoconto Natale con Caritas 2021

CAMPAGNA “NATALE CON CARITAS” Raccolti quasi 60.000 euro a sostegno dei progetti della Caritas diocesana Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a sostenere la campagna di solidarietà “Natale con Caritas”. Sono stati raccolti quasi 60.000 euro. Con 35.500 euro si sosterrà l’iniziativa “STA A NOI”, che ha dato vita a un fondo diocesano per

Missione in Serbia: un viaggio di fraternita

  Diario di un viaggio di fraternita Giorno 1 Un gruppo di ragazzi giovanissimi, che giocano con le carte da Uno o a Memory, sui tavolini del Social Cafè. Siamo in Serbia, nel campo di accoglienza per rifugiati di Bogovadja, dove Caritas Valjevo propone e gestisce attività ludiche e educative per i ragazzi in cammino

Formazione intervicariale: primo incontro 25 gennaio 2022

Percorso di formazione intervicariale 2021/2022: primo incontro Come anticipato nelle ultime comunicazioni, vi proponiamo il percorso di formazione intervicariale CARITA’ E POVERI, rivolto ai volontari Caritas e aperto a chi nella comunità svolge un ruolo di animazione pastorale e a tutti coloro che desiderano approfondire la dimensione della Carità. Quest’anno l’icona biblica di riferimento sarà

Emergenza Filippine

Si aggrava di ora in ora il bilancio del supertifone Rai (localmente noto come Odette), che ha devastato la regione Filippina delle Vizayas del Sud a partire dal 16 dicembre scorso. Il supertifone Rai è il quindicesimo tifone dell’anno per le Filippine sono il paese più esposto al mondo alla furia dei tifoni che prendono