Raccolti 54.000€ a sostegno dei fratelli più bisognosi! - CARITAS TARVISINA

Raccolti 54.000€ a sostegno dei fratelli più bisognosi!

CAMPAGNA “NATALE CON CARITAS”

Raccolti circa 54.000 euro a sostegno dei fratelli più bisognosi.

Sono passate ormai alcune settimane dal periodo natalizio, ma finalmente e con gioia pubblichiamo il resoconto della campagna “Natale con Caritas”. La risposta è stata molto positiva, infatti sono stati raccolti circa 54.000 euro: più di 19.700 euro per la mensa della Casa della Carità e più di 18.200 euro per il progetto Arka in Serbia. Nel frattempo non si è fermata la solidarietà verso i fratelli più colpiti dalla pandemia e sono stati raccolti anche più di 15.700 euro per “Il futuro dei poveri”, per poter riaccendere una luce di speranza sul loro futuro.

Riteniamo importante segnalare come alcune realtà istituzionali e imprenditoriali, come ad esempio i 185 uffici Poste Italiane della Provincia di Treviso, hanno scelto di augurare un Buon Natale ai propri dipendenti con una donazione a sostegno delle attività della Caritas Tarvisina.

Il contributo raccolto per la Casa della Carità aiuterà a sostenere i costi della mensa Caritas per circa 4 mesi dell’anno. Il servizio è aperto 365 giorni all’anno e, in questo periodo, ospitiamo ogni sera circa 40 persone. I pasti vengono preparati dai volontari della Casa della Carità, che dedicano con costanza e impegno il proprio tempo e le proprie competenze in questo servizio, anche nel periodo di pandemia. Quando le forze dei volontari non sono sufficienti, ordiniamo i pasti ad un catering, ma sono sempre i volontari ad occuparsi della gestione del servizio e della somministrazione delle cene.

Anche grazie a queste donazioni, nel corso del 2021, prenderà avvio il sogno di costruzione di un centro polifunzionale di accoglienza e formazione in Serbia, che coinvolgerà attivamente persone con disagio mentale. Caritas Tarvisina sostiene il progetto ARKA di Caritas Valjevo e dell’Associazione Zracak. Grazie all’avvio dell’impresa sociale e alla terapia occupazionale si potrà lavorare a livello individuale con le persone impiegate, promuovendo la loro riabilitazione. Inoltre, l’aiuto dato alle persone disabili contribuisce anche in maniera importante a sostenere le loro famiglie. Abbiamo l’ambizione di raccogliere, nei prossimi mesi, da parrocchie e privati, 100.000 euro per sostenere la nostra Chiesa Sorella e questo loro sogno.

Non potremmo fare tutto questo senza il contributo di tutte le persone che hanno deciso di sostenerci con le loro donazioni. GRAZIE a nome di tutta la Caritas diocesana.

 


Ultime notizie

14 novembre: Giornata mondiale dei poveri

«I poveri li avete sempre con voi» (Mc 14,7) Come gli anni scorsi, Papa Francesco si augura che la Giornata Mondiale dei Poveri, giunta ormai alla sua quinta celebrazione, possa radicarsi sempre più nelle nostre Chiese locali e aprirsi a un movimento di evangelizzazione che incontri in prima istanza i poveri là dove si trovano.

Assemblea delle Caritas parrocchiali 2021

Ques’anno l’Assemblea diocesana delle Caritas parrocchiali tornerà ad essere in presenza Domenica 7 novembre 2021 dalle ore 8.30 alle 12.30 presso il Seminario Vescovile sotto il titolo “Il sogno di una chiesa povera e per i poveri”, ci aiuterà a riflettere su come siamo chiamati a trovare la dimensione profetica ed evangelica dei poveri nella comunità. L’assemblea

Caritas: parlano i testimoni. On line uno dei volumi della ricerca sul welfare

“Caritas: parlano i testimoni.  Memorie e proposte per guardare al futuro”. È il titolo del volume on-line, di taglio narrativo, che fa parte di una approfondita ricerca sul welfare cattolico, curata da Massimo Campedelli, Giorgio Marcello, Renato Marinaro, Francesco Marsico, Sergio Tanzarella. Nel suo insieme la ricerca “Dentro il welfare che cambia. 50 anni di