Sussidi per l'Avvento 2016 - CARITAS TARVISINA

Sussidi per l’Avvento 2016

L’anno santo della Misericordia è stato un grande dono che continua ad esserci di stimolo e provocazione. Siamo chiamati ad essere sempre più una chiesa in uscita, capace di uscire fuori dalle paludi della mediocrità e delle ambiguità. L’appello a rendere generative le periferie dell’umanità di oggi ci chiede di uscire fuori. Come Caritas Diocesano vi offriamo degli spunti per cogliere il tempo dell’Avvento come occasione favorevole per continuare il cammino di conversione di ciascuno e delle nostre comunità. È un percorso in cui siamo chiamati ad accompagnare chi “è fuori” per ritrovare la gioia di sentirsi a casa. Gesù che pianta la sua dimora in mezzo noi ci aiuta a scorgere la sua presenza tra i poveri, i migranti, i detenuti, i malati psichici. Il Natale ci aiuti a cogliere che solo uscendo fuori da schemi sterili e rigidi, riusciremo ad aprire le nostre dimore e offriremo accoglienza al Cristo che attraverso i poveri ci chiede ospitalità. 



Ultime notizie

Rapporto “Dentro il Welfare che cambia”

Il rapporto “Dentro il Welfare che cambia. 50 anni di Caritas, al servizio dei poveri e della Chiesa”, realizzato in circa due anni di lavoro, raccoglie e sistematizza una notevole quantità di materiale analitico, documentale, narrativo, statistico su quanto Caritas Italiana, insieme alle Caritas diocesane, ha svolto in Italia e a livello internazionale, al servizio della Chiesa

EMERGENZA UCRAINA: il nostro impegno

L’impegno della Caritas diocesana e il modello di accoglienza di comunità proposto nel nostro territorio (aggiornamento 07/07/22)   CONTATTI Telefono dedicato 345 58 32 774 (da lunedì a venerdì, dalle 8:30 alle 14) emergenzaucraina@diocesitreviso.it   ACCOGLIENZA Caritas Tarvisina è coinvolta nell’accoglienza dei profughi ucraini nel nostro territorio in collaborazione con la Prefettura di Treviso e

Accoglienze cittadini ucraini: non spegniamo la solidarietà

ACCOGLIENZE: NON SPEGNIAMO LA SOLIDARIETÀ L’appello del Papa e del Card. Zuppi ad accelerare le procedure e sbloccare le risorse per accogliere i cittadini ucraini Nel giorno in cui si celebra San Benedetto, co-patrono d’Europa, il Card. Zuppi ha fatto sue le parole di Papa Francesco all’Angelus: “Che Dio mostri la strada per porre fine

Prosegue l’accoglienza dei cittadini ucraini

Alcuni hanno scelto di fare ritorno in patria. Nel progetto Caritas sono attualmente 142 le persone accolte, tra cui 66 minori. Sono soprattutto donne con figli. L’estate servirà a capire, con incontri mirati, se il loro futuro sarà nel nostro Paese Sono 144.838 le persone in fuga dal conflitto in Ucraina arrivate finora in Italia,