Sussidi per l'Avvento 2016 - CARITAS TARVISINA

Sussidi per l’Avvento 2016

L’anno santo della Misericordia è stato un grande dono che continua ad esserci di stimolo e provocazione. Siamo chiamati ad essere sempre più una chiesa in uscita, capace di uscire fuori dalle paludi della mediocrità e delle ambiguità. L’appello a rendere generative le periferie dell’umanità di oggi ci chiede di uscire fuori. Come Caritas Diocesano vi offriamo degli spunti per cogliere il tempo dell’Avvento come occasione favorevole per continuare il cammino di conversione di ciascuno e delle nostre comunità. È un percorso in cui siamo chiamati ad accompagnare chi “è fuori” per ritrovare la gioia di sentirsi a casa. Gesù che pianta la sua dimora in mezzo noi ci aiuta a scorgere la sua presenza tra i poveri, i migranti, i detenuti, i malati psichici. Il Natale ci aiuti a cogliere che solo uscendo fuori da schemi sterili e rigidi, riusciremo ad aprire le nostre dimore e offriremo accoglienza al Cristo che attraverso i poveri ci chiede ospitalità. 



articoli correlati

Congedo AVS (Anno di Volontariato Sociale) 2018-2019

  Dopo dodici mesi di servizio e formazione trascorsi in Caritas grazie all’Anno di Volontariato Sociale, domenica 20/10/2019 noi AVS, Alice, Chiara e Sandra, abbiamo concluso questo nostro percorso con il congedo. Per la serata abbiamo preparato un momento di preghiera per ringraziare Gesù e condividere con i presenti le nostre riflessioni, per poi continuare

Emergenza Siria

A seguito dell’attacco della Turchia nel nord-est della Siria sotto il controllo delle forze curde, iniziato il giorno 9 ottobre 2019, si è aperta una nuova emergenza all’interno della già complessa e grave crisi siriana. La sera del 17 ottobre la Turchia e gli Stati Uniti hanno accordato un cessate il fuoco: la Turchia ha

Casa Giavera

Casa Giavera Parte il progetto di integrazione e inclusione per giovani cittadini stranieri, selezionato e finanziato per un anno dalla Cei nell’ambito della campagna Liberi di partire, liberi di restare. Casa Giavera propone un concreto percorso di inclusione e di integrazione per cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno per motivi umanitari. Attraverso quattro