Report Siria 2017: Come fiori tra le macerie

“Come fiori tra le macerie. Giovani e ragazzi che restano”  è il titolo del dossier che contiene un focus  su “quel che resta della Siria”, o meglio “chi resta in Siria”. Come si vive oggi in Siria? Chi sono le persone che hanno scelto o sono state costrette a rimanere nella loro terra? Chi sarà in grado di costruire il futuro? In particolare grazie a un nuovo studio condotto tra gennaio e febbraio 2017 è stato possibile intervistare un campione di 132 giovani operatori impegnati a loro volta con giovani: insegnanti, animatori, educatori, catechisti.
Dalla loro testimonianza emerge chiaramente la necessità di investire sulle vite dei siriani; non solo per aiutarli a sopravvivere alla guerra, ma anche a costruire un futuro durevole di pace basato sulla cultura della nonviolenza. Solo grazie ai giovani, la nonviolenza potrà finalmente tornare a sbocciare nella sofferente nazione siriana, come un fiore tra le macerie.


articoli correlati

Si aggrava la crisi alimentare in Africa. Caritas rinnova l’appello alla solidarietà

Continua a mietere vittime la gravissime crisi alimentare dovuta al terribile connubio tra  guerra,  siccità, aumento ei prezzi del cibo ed estrema vulnerabilità  delle popolazioni rurali,  che sta colpendo vaste aree del continente africano. Nonostante gli appelli delle agenzie delle Nazioni Uniti, del Santo Padre, delle Chiese africane e delle organizzazioni non governative, persiste l’indifferenza

Rapporto Immigrazione 2016 Caritas-Migrantes

21 giugno – Presentazione Rapporto Immigrazione 2016 Caritas-Migrantes Con il tema immigrazione sempre sotto i riflettori, sulla scia della Giornata Mondiale del Rifugiato e alla vigilia della Conferenza internazionale nella sede del Parlamento europeo che precede il Consiglio europeo del 22 e 23 giugno, Caritas Italiana e Fondazione Migrantes hanno presentato mercoledì 21 giugno alle

Inaugurazione del Centro di Comunità, Norcia

A poco meno di 10 mesi dalle prime forti scosse di terremoto che hanno coinvolto le popolazioni del Centro Italia (Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria), grazie al contributo di Caritas Italiana il 16 giugno a Norcia alle ore 19:00 è stato inaugurato un nuovo Centro di comunità presso il complesso della Madonna delle Grazie. Una

Caritas Norcia: le attività nel centro pastorale dopo il terremoto

Alcuni frammenti di vita dalla Diocesi di Norcia, dove la Caritas locale, grazie anche al sostegno delle Caritas del NordEst, sta rimettendo in piedi il Centro Pastorale distrutto dal terremoto. A Norcia per un breve periodo di volontariato Grazie alla Caritas e alla mia famiglia, ho potuto dedicare un po’ di tempo a persone duramente