Terremoto in Abruzzo: 10 anni dopo. - CARITAS TARVISINA

Terremoto in Abruzzo: 10 anni dopo.

Alle 3:32 del 6 aprile 2009 l’Abruzzo veniva colpito da un devastante terremoto che lo mise in ginocchio. La rete Caritas si attivò prontamente per rispondere ai bisogni immediati, ma anche per rimanere accanto alla popolazione una volta che i “riflettori si spensero”.

La sfida è stata, da un lato quella di ricostruire delle città e delle economie distrutte, dall’altro di camminare accanto alla popolazione per processare traumi sociali e psicologici.

Grazie alla solidarietà di quasi 23.500 donatori e della Conferenza Episcopale Italiana, Caritas Italiana ha messo a disposizione delle comunità locali oltre 35milioni di euro.

Di questi oltre 300mila euro sono stati versati direttamente da Caritas Tarvisina, che grazie alla solidarietà di centinaia di famiglie e parrocchie della Diocesi ho potuto essere prossima di una Chiesa provata dalla sofferenza e dalla distruzione. Grazie ai fondi raccolti, sono stati realizzati:

  • interventi di prima emergenza
  • 4 scuole per l’infanzia e primarie
  • 16 Centri di comunità
  • 7 strutture di accoglienza
  • 2 servizi caritativi;
  • ripristinate 16 strutture parrocchiali per attività sociali e comunitarie
  • avviati progetti di animazione e aggregazione rivolti in particolare ai bambini e ai giovani, progetti sociali a favore delle persone in situazione di grave emarginazione, immigrati, giovani, famiglie

Tutte iniziative caratterizzate dal valore della solidarietà e dello scambio tra comunità cristiane e Chiese sorelle.


articoli correlati

Inaugurazione Scuola in Mali

Dal 30/01 all’8/02 una delegazione della nostra Caritas è stata in Mali in occasione dell’inaugurazione della Scuola che abbiamo costruito con i fondi dell’8×1000. Si tratta di un complesso scolastico nel villaggio di Toukoto con 3 indirizzi: formazione agro-pastorale, liceo e centro formazione professionale. Sono stati acquistati inoltre 20 ettari di terreno che serviranno alla formazione

A PROPOSITO DI POVERTÀ – Dal Rapporto Oxfam 2020

A PROPOSITO DI POVERTÁ Dal Rapporto Oxfam 2020 Il povero è una persona che non sceglie di vivere in quella determinata situazione ma che ci si trova per cause di forza maggiore. Può essere rappresentato da chiunque, in qualsiasi momento della vita e quando meno ci si aspetta. La povertà, in sé, è uno status

Inaugurazione della Casa di Accoglienza in Togo

Dal 22 al 29 novembre don Davide con Erika e Davide si è recato nel nord del Togo, nella diocesi di Kara, dove da otto anni si sta portando avanti tra caritas un cammino di comunione e di condivisione, una relazione tra chiese sorelle che si nutrono dello stesso pane e della stessa fede in

EMERGENZA UMANITARIA PER I MIGRANTI

lungo la Rotta Balcanica e in particolare in Bosnia e Erzegovina LA CRISI MIGRATORIA LUNGO LA ROTTA BALCANICA L’inverno è ormai alle porte e la situazione migratoria lungo la rotta balcanica – in particolare in Bosnia e Erzegovina – è diventata una emergenza umanitaria. La Rotta Balcanica è diventata nel 2019 la principale rotta migratoria verso