Volontari - CARITAS TARVISINA

COSA SIGNIFICA ESSERE VOLONTARI IN CARITAS

Prestare Servizio come Volontari in Caritas significa prendere una posizione ben precisa di cittadinanza attiva e di discepolato evangelico. È scegliere di percorrere la via della comunione, che trova il suo senso più profondo nel donare quanto si è ricevuto, nella capacità di coinvolgersi con chi è emarginato, rimuovendo le logiche dominanti, con un’attenzione costante al rispetto dei diritti e della dignità di ciascuno. L’esperienza del volontariato in Caritas trova la propria radice profonda nella fede in Gesù Cristo e nel desiderio di comunicare il suo amore compassionevole ad ogni uomo.

Per essere “Operatori della Carità” è necessaria anche una scelta di coraggio nella volontà di cambiare sguardo, verso il fratello più fragile ma anche verso se stessi. Occorre mettere in discussione le proprie certezze, i propri pregiudizi, occorre essere disposti a far fronte alle proprie debolezze e povertà che nella relazione di prossimità vengono intaccate e coinvolte.

La Casa della Carità è esattamente questo: il frutto della moltiplicazione della bellezza e del dono di sé, nel tempo, nel servizio, nella fatica e nella gratitudine, di decine e decine di persone che ogni giorno rendono possibile un mondo migliore.

 

IL VOLONTARIATO IN CARITAS

I servizi della Casa della Carità sono gestiti principalmente dalla presenza dei volontari, per questa ragione si chiede una disponibilità fedele e di lunga durata (almeno per un anno).

I volontari di tutti i servizi hanno primariamente il compito di garantire il funzionamento del servizio stesso attraverso uno stile di accoglienza e di attenzione al singolo a cominciare dal rispetto dei luoghi, dei tempi e delle regole necessarie per una buona comunione tra tutti. Nel rispetto dei talenti di ciascuno, ognuno è chiamato a vivere il proprio servizio nella dimensione che più gli appartiene a beneficio e del funzionamento del servizio stesso e delle persone che ne usufruiscono. Per questo c’è chi si dona all’interno di un servizio più relazionale, c’è chi lo fa attraverso un servizio più pratico.

A tutti i volontari viene proposto un percorso di formazione permanente finalizzato a familiarizzare con i temi della prossimità, della misericordia e della carità intesa come forma di giustizia nella restituzione della dignità.

 

DIVENTA UN VOLONTARIO

Se sei disponibile compila il modulo di richiesta per diventare volontario on-line: MODULO VOLONTARI

Se ha bisogno di ulteriori chiarimenti contatta pure per mail o al numero sotto riportato.

 

contatti box    PERSONE DI CONTATTO

Paola Favretto

volontari.caritas@diocesitreviso.it
342 750 9416 
DAL MARTEDÌ AL GIOVEDÌ
DALLE 9:00 ALLE 13:00

GRAZIE!


POSSIBILITÀ DI VOLONTARIATO

CASA DELLA CARITÀ

LAVANDERIA

Apertura del Servizio: 2 volte a settimana,  il lunedì e il venerdì dalle 15:00 alle 19:00.
Turni di servizio: I turno 14:45-17:00;  II turno 17:00-19:15
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 2
Compito dei volontari: Attivazione e monitoraggio lavaggi, registrazione degli accessi e delle nuove prenotazioni. Tempo di relazione.

 

DOCCE

Apertura del servizio: 2 volte a settimana, il martedì e il venerdì dalle 15:00 alle 19:00.
Turni di servizio: 14:45-19:15
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 2
Compito dei volontari: Accoglienza e registrazione degli accessi alle docce. Tempo di relazione.

ACCOGLIENZA SERALE (SOSPESO A CAUSA DELL’EMERGENZA SANITARIA COVID-19)

Apertura del servizio: 7 giorni su 7
Turni di servizio: 18:30-22:00
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 3-6
Compito dei volontari: Accoglienza e registrazione degli accessi alla mensa serale e al dormitorio. Tempo di relazione.

 

ACCOGLIENZA NOTTURNA

Apertura del servizio: 7 giorni su 7
Turni di servizio: 22:00-08:00
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 3
Compito dei volontari: Presenza per eventuale assistenza alle persone che usufruiscono dell’accoglienza notturna in Casa della Carità.

 

MENSA: CUCINA

Apertura del servizio: 7 giorni su 7
Turni di servizio: 16:00-20:30
Frequenza minima richiesta: 1 volte alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 5
Compito dei volontari: preparazione pasti e pulizia delle stoviglie e della cucina e degli ambienti di pertinenza.

 

MENSA: ACCOGLIENZA

Apertura del servizio: 7 giorni su 7
Turni di servizio: 18:00-20:30
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 3
Compito dei volontari: Accoglienza e registrazione degli accessi alla mensa e alla accoglienza notturna, somministrazione dei pasti, pulizia del refettorio e dei bagni.

 

MENSA: COLAZIONI

Apertura del servizio: 7 giorni su 7
Turni di servizio: dal lunedì al sabato 07:15-08:15; la domenica 7:45-8:45
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 1
Compito dei volontari: Accoglienza e registrazione degli accessi, somministrazione della colazione, pulizia del refettorio e lavaggio stoviglie.

 

SISTEMAZIONE PIANI E STIRERIA

Turni di servizio: mercoledì dalle 15:00 alle 17:30 e/o giovedì dalle 9:00 alle 12:00
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 1/2
Compito dei volontari: riordino e pulizia dei luoghi della Casa della Carità e stireria.

 

CAMBIO LENZUOLA

Turni di servizio: lunedì o martedì dalle 9:00 alle 12.00
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 1
Compito dei volontari: cambio lenzuola delle stanze dell’accoglienza notturna.

 

LOGISTICA

Turni di servizio: dal lunedì al venerdì 9:00-12:00, variabili a seconda delle necessità.
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 1
Compito dei volontari: attività pratiche  come il ritiro da enti donatori e la consegna di generi alimentari presso la Casa della Carità, riordino magazzino, ecc.

 

CENTRO D’ASCOLTO

Turni di servizio: dal lunedì al venerdì 9:00 – 12:00; lunedì e mercoledì 15:00 – 18:00
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 2
Compito dei volontari: supporto agli operatori nelle attività pratiche (es. rilascio e rinnovo tessere, buoni pasto, farmaci, distribuzione viveri, ecc.); affiancamento agli operatori nei colloquio.