COSA SIGNIFICA ESSERE VOLONTARI IN CARITAS

Prestare Servizio come Volontari in Caritas significa prendere una posizione ben precisa di cittadinanza attiva e di discepolato evangelico.
È scegliere di percorrere la via della comunione, che trova il suo senso più profondo nel donare quanto si è ricevuto, nella capacità di coinvolgersi con chi è emarginato, rimuovendo le logiche dominanti, le cause del disagio e costruendo insieme a chi si trova in difficoltà risposte adeguate ed efficaci, con un’attenzione costante al rispetto dei diritti e della dignità di ciascuno. L’esperienza del volontariato in Caritas trova la propria radice profonda nella fede in Gesù Cristo e nel desiderio di comunicare il suo amore compassionevole ad ogni uomo.

Ai volontari viene chiesto un impegno fedele e costante con l’obiettivo di intessere relazioni autentiche in ciascun servizio.
Viene proposto un percorso di formazione permanente finalizzato a familiarizzare con i temi della prossimità, della misericordia e della carità intesa come forma di giustizia nella restituzione della dignità.

Per essere “Operatori della Carità” è necessaria anche una scelta di coraggio nella volontà di cambiare sguardo, verso il fratello più fragile ma anche verso se stessi.

Occorre mettere in discussione le proprie certezze, i propri pregiudizi, occorre essere disposti a far fronte alle proprie debolezze e povertà che nella relazione di prossimità vengono intaccate e coinvolte. Occorre imparare a vivere un abitare la relazione a partire dalle proprie fragilità, consapevoli di essere uomini e donne tutti mendicanti della misericordia di Dio e per questo motivo desiderosi di condividere e moltiplicare questa Misericordia.
La Casa della Carità è esattamente questo: il frutto della moltiplicazione della bellezza e del dono di sé, nel tempo, nel servizio, nella fatica e nella gratitudine, di decine e decine di persone che ogni giorno rendono possibile un mondo migliore.

IL VOLONTARIATO IN CARITAS

I volontari di tutti i settori hanno primariamente il compito di garantire il funzionamento del servizio nella propria specificità attraverso uno stile di accoglienza a di attenzione al singolo a cominciare dal rispetto dei luoghi, dei tempi e delle regole necessarie per il benessere di ciascuno. E’ responsabile della relazione con la persona piuttosto che della sola risposta al bisogno. Tuttavia nel rispetto dei talenti di ciascuno, ognuno è chiamato a vivere il proprio servizio nella dimensione che più gli appartiene a beneficio della propria gratificazione e del funzionamento del servizio stesso. Per questo c’è chi si dona all’interno di un servizio più relazionale, c’è chi lo fa attraverso un servizio più pratico.

contatti box    PERSONE DI CONTATTO

Valentina Cabras

volontari.caritas@diocesitv.it
0422 1578001

SI PREGA DI CHIAMARE SOLO
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ
DALLE 15:00 ALLE 18:00

GRAZIE!

 

doc

Se vuoi prestare servizio presso Caritas come volontario,
scarica il modulo, compilalo ed invialo a volontari.caritas@diocesitv.it


POSSIBILITÀ DI VOLONTARIATO

CASA DELLA CARITÀ

LAVANDERIA

Apertura del Servizio: 2 volte a settimana dalle 15 alle 19
Turni di servizio: 14:45-17:00; 17:00-19:15
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 2
Compito dei volontari: Attivazione e monitoraggio lavaggi, registrazione degli accessi e delle nuove prenotazioni. Tempo di relazione

 

ACCOGLIENZA SERALE

Apertura del servizio: 7 giorni su 7
Turni di servizio: 18:30-22:00
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 3-6
Compito dei volontari: Accoglienza e registrazione degli accessi alla mensa serale e al dormitorio. Tempo di relazione

 

ACCOGLIENZA NOTTURNA

Apertura del servizio: 7 giorni su 7
Turni di servizio: 22:00-08:00
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 3
Compito dei volontari: Sorveglianza ed eventuale assistenza alle persone che usufruiscono dell’accoglienza notturna in Casa della Carità. Monitoraggio del tempo della colazione.

 

MENSA: CUCINA

Apertura del servizio: 7 giorni su 7
Turni di servizio: 16:00-20:30
Frequenza minima richiesta: 1 volte alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 5
Compito dei volontari: preparazione pasti e pulizia delle stoviglie e della cucina e degli ambienti di pertinenza

 

MENSA: REFETTORIO

Apertura del servizio: 7 giorni su 7
Turni di servizio: 18:00-20:30
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 2
Compito dei volontari: somministrazione dei pasti, pulizia del refettorio e dei bagni

 

SISTEMAZIONE PIANI

Turni di servizio: martedì dalle 9 alle 13
Frequenza minima richiesta: 1 volta al mese
Numero volontari per ciascun turno: 3
Compito dei volontari: riordino e pulizia dei piani di accoglienza con il cambio lenzuola e stireria.

 

LOGISTICA

Turni di servizio: Dal lunedì al venerdì 9-12, più variabili a seconda delle necessità.
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 1
Compito dei volontari: attività pratiche  come il ritiro da enti donatori e la consegna di generi alimentari presso la Casa della Carità/le Case di accoglienza, riordino magazzino ecc.

 

 

CASE DI ACCOGLIENZA PROFUGHI

Apertura del servizio: 7 giorni su 7
Turni di servizio: variabili tra mattina, metà pomeriggio e tardo pomeriggio
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 2
Compito dei volontari: supporto agli operatori nella gestione della casa e delle attività degli ospiti: pulizie, rinforzo della lingua italiana, laboratori, accompagnamento a visite mediche, ecc.

 

CENTRO D’ASCOLTO

Apertura del servizio: dal lunedì al venerdì 9:00 – 12:00; lunedì e mercoledì 15:00 – 18:00
Turni di servizio: equivalenti all’apertura del servizio
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 2
Compito dei volontari: supporto agli operatori nelle attività pratiche (es. rilascio e rinnovo tessere, buoni pasto, farmaci, distribuzione viveri, ecc.); affiancamento agli operatori nei colloquio

 

PROGETTI DI SOSTEGNO AL REDDITO

Apertura del servizio: mercoledì dalle 18:00 alle 20:00
Turni di servizio: equivalenti all’apertura del servizio
Frequenza minima richiesta: al bisogno (circa due volte al mese) su appuntamento
Numero volontari per ciascun turno: 2
Compito dei volontari: supporto agli operatori del Centro di Ascolto condividendo la presa in carico e l’accompagnamento di persone segnalate dagli operatori stessi attraverso consulenze di gestione economica e famigliare e offrendo la propria esperienza e competenza tecnica di operatori del settore