Congedo Anno di Volontariato Sociale (AVS) 2020 - CARITAS TARVISINA

Congedo Anno di Volontariato Sociale (AVS) 2020

“BUONA STRADA RAGAZZE E RICORDATEVI
CHE NOI CI SIAMO…
E CHE LA CHIESA NON VI MOLLA!!!”

Venerdì abbiamo salutato Valentina, Sara e Alice, che hanno celebrato e festeggiato con noi la conclusione di un anno intenso di servizio e formazione con Caritas!

Quando si inizia l’AVS, ad ottobre, le aspettative sono tante ma anche incerte e confuse: i giovani che intraprendono questo percorso, prendono una decisione importante: dedicare un intero anno a se stessi, alla propria formazione personale, ad ascoltarsi e chiedersi

“Ma io, chi sono? Chi desidero essere? Cosa desidero fare nella mia vita? In cosa posso scommettermi?”

Spesso si concludono le scuole superiori e non si ha ben chiaro quale strada intraprendere dopo. Si chiude una parentesi per la vita dei nostri giovani, che per quanto impegnativa, costituisce un campo da gioco con delle limitazioni note e quindi sicure. I margini di “scelta” sono pochi. Una volta fuori, il mondo è una gran scommessa, e improvvisamente ci si rende conto che occorre prendersi sul serio e guardare al proprio futuro con responsabilità. C’è chi non conclude le scuole superiori perché sente che quel percorso di studi non risponde al proprio desiderio di realizzazione e pienezza. Decidere se e cosa studiare, se cercare un impiego e come iniziare, sentendo che ogni scelta può essere decisiva e fatale, carica i giovani di responsabilità nuove che talvolta disorientano.

Ecco che in questo orizzonte pieno di interrogativi (o di silenzi!) c’è chi decide di dedicare un anno… a sé! Questo è l’Anno di Volontariato Sociale: un anno per osservarsi e crescere senza restare con le mani in mano!!! Un tempo che si colloca in un percorso guidato, all’insegna della formazione, del servizio di prossimità in tante realtà talvolta sconosciute del nostro territorio e di condivisione con altri giovani.

Vedere queste giovani oggi, dopo un intero anno, colme di gioia e gratitudine per la tanta vita vissuta, per gli incontri fatti, per le amicizie nate, per le esperienze godute appieno, ci ha davvero permesso di celebrare e salutare con giubilo, la conclusione di un percorso frutto della scelta fatta, e ri-affidarle al Signore ancora più fiorenti, cariche e pronte a conquistare il mondo, di come le abbiamo conosciute un anno fa.

Buona strada ragazze, contagiate il mondo con il vostro entusiasmo e raccontate agli altri giovani la bellezza del prendersi in mano e dedicarsi un anno ricco e importante… per sé e per gli altri!!!

Per sapere di più sull’Anno di Volontariato Sociale, contattaci al 345 6262396 , oppure clicca qui.


Ultime notizie

Progetto “Pozzi in Togo”: ringraziamento e sostegno

Vi riportiamo, di seguito, la lettera, le foto e i video che abbiamo ricevuto da padre don Francis Barandao per ringraziare delle numerose e generose donazioni che sono arrivate per assicurare l’acqua in diversi villaggi del Togo. La tua donazione, oltre che essere importante per sostenere queste persone, rappresenta, per noi, un segno tangibile di

Rapporto nazionale Caritas sul volontariato

Presentato oggi il secondo Rapporto nazionale Caritas sul volontariato. La presentazione è avvenuta a Roma, nel contesto dell’incontro dei referenti diocesani Caritas del volontariato: un evento in linea con gli obiettivi strategici per il quinquennio 2023-2027, che prevedono “un’attenzione specifica al volontariato e all’educazione al servizio”. Caritas Italiana, sin dall’indagine sul volontariato promossa nel 2023,

Venite e Vedrete 2024: sogno di Dio

di don Bruno Baratto, coordinatore ad interim di Caritas Tarvisina “Venite e vedrete!” dice Gesù in Gv 1,39 ai primi due che desiderano sapere chi Lui sia. Ormai da nove anni Caritas Tarvisina ha ripreso questo invito per la giornata in cui apre le porte della Casa della Carità a chi voglia conoscere di prima

Il Bilancio 2023: la speranza è un cammino fatto insieme

Educazione alla pace, accoglienza, promozione umana e giustizia sociale alcuni dei capitoli del documento. “E’ urgente ritrovare l’ampio respiro di sognare e lottare per un mondo migliore. Non da soli, ma insieme, ritrovando la dimensione del «noi»”. Il racconto di un anno intenso, particolare, quello che emerge dalle pagine del Bilancio Sociale 2023 della nostra