TERREMOTO IN PAKISTAN: LA SOLIDARIETA’ DELLA CARITAS - CARITAS TARVISINA

TERREMOTO IN PAKISTAN: LA SOLIDARIETA’ DELLA CARITAS

Caritas Italiana esprime vicinanza ed è pronta a sostenere gli interventi della Caritas locale

Un terremoto ha colpito lo scorso 24 settembre il Baluchistan, la regione sud-occidentale del Pakistan. Le scosse, che hanno raggiunto la magnitudo 7.8 della scala Richter, sono state avvertite anche in India, Iran, Yemen, Emirati Arabi e Oman, e sono state così forti da causare l’emersione di una piccola isola nel mare arabico, al largo del porto di Gwadar.

Secondo i primi riscontri l’80% delle abitazioni di fango nel distretto di Awaran sono crollate. Al momento sono già centinaia le vittime accertate, in un’area che si estende sul territorio di sei distretti della regione. L’esercito pakistano ha messo a disposizione cibo, medicine e ambulanze. Molti feriti vengono trasportati nella città di Khuzdar e squadre di medici e paramedici sono state inviate nei distretti di Kech, Gwadar, Khuzdar, Chaghi, Awaran e Penjgoor. Le autorità locali hanno imposto lo stato di emergenza in tutta la zona, per facilitare le operazioni di soccorso, ma la vastità e le caratteristiche di un territorio desertico e montagnoso rendono ancora prematura una valutazione completa dei danni provocati dal sisma.

Caritas Pakistan si è attivata inviando immediatamente ad Awaran il coordinatore del team diocesano, in collegamento con l’Autorità Provinciale di Gestione dei Disastri.
Anche il direttore di Caritas Pakistan, Mr. Amjad Gulzar, è in stretto contatto con l’Autorità Nazionale, allo scopo di fornire un contributo concreto alle operazioni di soccorso.

Caritas Italiana ha espresso vicinanza ed è pronta a sostenere l’attività di Caritas Pakistan con cui collabora da anni, insieme ad altri soggetti della rete internazionale e della società civile pakistana. La presenza nel Paese di partner consolidati ha permesso a Caritas Italiana di contribuire ai programmi di sviluppo ed agli interventi di risposta alle frequenti emergenze con azioni rapide e mirate nel breve periodo e programmi di riabilitazione nel medio termine. Oltre un milione di euro è stato messo a disposizione da Caritas Italiana a seguito del terribile terremoto del 2005 e più di un milione e mezzo di euro per far fronte ai danni delle alluvioni che si sono ripetute negli ultimi tre anni.


Ultime notizie

Progetto “Pozzi in Togo”: ringraziamento e sostegno

Vi riportiamo, di seguito, la lettera, le foto e i video che abbiamo ricevuto da padre don Francis Barandao per ringraziare delle numerose e generose donazioni che sono arrivate per assicurare l’acqua in diversi villaggi del Togo. La tua donazione, oltre che essere importante per sostenere queste persone, rappresenta, per noi, un segno tangibile di

Rapporto nazionale Caritas sul volontariato

Presentato oggi il secondo Rapporto nazionale Caritas sul volontariato. La presentazione è avvenuta a Roma, nel contesto dell’incontro dei referenti diocesani Caritas del volontariato: un evento in linea con gli obiettivi strategici per il quinquennio 2023-2027, che prevedono “un’attenzione specifica al volontariato e all’educazione al servizio”. Caritas Italiana, sin dall’indagine sul volontariato promossa nel 2023,

Venite e Vedrete 2024: sogno di Dio

di don Bruno Baratto, coordinatore ad interim di Caritas Tarvisina “Venite e vedrete!” dice Gesù in Gv 1,39 ai primi due che desiderano sapere chi Lui sia. Ormai da nove anni Caritas Tarvisina ha ripreso questo invito per la giornata in cui apre le porte della Casa della Carità a chi voglia conoscere di prima

Il Bilancio 2023: la speranza è un cammino fatto insieme

Educazione alla pace, accoglienza, promozione umana e giustizia sociale alcuni dei capitoli del documento. “E’ urgente ritrovare l’ampio respiro di sognare e lottare per un mondo migliore. Non da soli, ma insieme, ritrovando la dimensione del «noi»”. Il racconto di un anno intenso, particolare, quello che emerge dalle pagine del Bilancio Sociale 2023 della nostra