Accogli un migrante pranzo: bilancio di una giornata

 

 

Accogli un migrante a pranzo è il nome dell’iniziativa promossa da Caritas Tarvisina domenica 14 gennaio per celebrare la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato. Il numero delle famiglie che hanno aderito all’iniziativa ha segnato il primo grande risultato: infatti, a fronte di 120 richiedenti asilo accolti nelle strutture di Caritas, le richieste pervenute sono state oltre 200. Molte delle famiglie che non hanno potuto accogliere un migrante in quest’occasione, hanno chiesto di poter ripetere l’iniziativa per non perdere l’opportunità di provare quest’esperienza di condivisione e testimonianza di prossimità a questi fratelli. Le famiglie si sono recate nelle strutture di accoglienza di Treviso, Frescada, Montebelluna, Povegliano, Paderno ed Istrana alle 11:30 ed hanno accompagnato nella propria casa un richiedente asilo per poter condividere il momento del pranzo. Oltre alle poche indicazioni di carattere alimentare date dall’equipe di Caritas alle famiglie (niente carne di maiale, cavallo o asino), l’esperienza è stata una genuina e spontanea condivisione di un momento di grande intimità quale il pranzo dominicale, senza filtri o intermediazioni. L’auspicio da parte di Caritas è che questa esperienza di conoscenza reciproca, possa stimolare la volontà delle famiglie di aderire al progetto Rifugiato a Casa Mia, aprendo così le porte della propria abitazione ad un migrante che abbia ottenuto una protezione internazionale per un periodo di sei mesi, dandogli così modo di intraprendere un percorso di integrazione effettivo, sia sotto il profilo professionale ma anche relazionale e sociale.


articoli correlati

Comunità accoglienti

Comunità accoglienti uscire dalla paura   Lettera alle comunità cristiane a 25 anni dal documento “Ero forestiero e mi avete ospitato” (1993-2018)   Introduzione Venticinque anni fa, la Commissione ecclesiale per le migrazioni pubblicava il documento Ero forestiero e mi avete ospitato, interpretando e accompagnando il fenomeno dell’immigrazione nei suoi inizi e sviluppi in Italia

L’ASCOLTO AL CENTRO… UN PERCORSO COMUNE

CORSO FORMATIVO PER I REFERENTI DEI CENTRI DI ASCOLTO   Il 21 aprile 2018 si è concluso il percorso formativo per referenti dei centri di ascolto della diocesi, per l’anno pastorale 2017-2018. E’ il secondo anno che proponiamo ai volontari referenti dei 28 centri di ascolto presenti in diocesi, un percorso di formazione per approfondire

Foto Venite e vedrete 2018

Nel ringraziare tutte le persone che hanno partecipato a questo momento insieme, condividiamo qualche foto significativa della giornata

Eccedenze Alimentari 2017

Caritas Tarvisina ha aderito, da due anni, ad un protocollo di intesa con la catena Last Minute Market per il ritiro delle eccedenze alimentari a titolo gratuito presso tre supermercati della zona di Treviso. Due volontari a turno si occupano del ritiro della merce per tre giorni a settimana. Accanto al recupero delle eccedenze alimentari