In ricordo di Claudio Visentin - CARITAS TARVISINA

In ricordo di Claudio Visentin

tramonto_laziale_senza_palme

Caro Claudio,

da mercoledì la Caritas ha un nuovo angelo che veglia sui fratelli più bisognosi ma anche sui tanti volontari che come te e con te hanno scelto di stare dalla parte degli ultimi.

Ci sono tanti modi per “stare dalla parte degli ultimi” e il tuo è stato certamente un modo speciale. Nonostante i chilometri, gli orari impegnativi e i sacrifici, non è venuto meno il tuo impegno e il tuo amore per il prossimo in questi anni.

Tante volte ci siamo fatti scrupolo nel farti sapere di turni scoperti ed emergenze, col pensiero della strada che dovevi percorrere per arrivare fino a Treviso, per poi ogni volta restare disarmati dal candore con cui hai sempre ribadito Quanto fossi felice di esserci e di donarti.

In una tua testimonianza ci hai detto: 《spendere tempo per andare a trovare chi è nella sofferenza, ci fa capire quali sono le cose veramente imporotanti della vita. Si capisce meglio quello che conta davvero e diventa più prezioso anche il tempo》.

Sei stato tra noi un “portatore sano di gioiosa misericordia”. 

Solo poche settimane fa ti abbiamo un po’ preso in giro in risposta ad una delle tue proposte di attenzioni e riguardo per una situazione particolare, chiedendoti se per caso tu fossi mosso da impulsi caritativi anche nel sonno!

Il tuo sorriso pulito, sincero e sempre presente, è il ricordo più nitido che ciascuno di noi porterà nel proprio cuore.

Sei stato il riferimento sicuro da cui mandare i nuovi volontari per prendere esempio su Come si sta in mezzo ai poveri, su cosa significhi la parola Accoglienza, su cosa significhi sedersi accanto ai fratelli con umiltà e rispetto della dignità dell’altro. Ma sei stato anche sguardo di conforto in momenti di difficoltà,  dispensatore generoso di sorrisi ed energia positiva tra tutti noi.

Ci hai detto di esserti ispirato a Papa Francesco quando dice 《chi ha ricevuto molto, restituisca un po’ del suo》, allora oggi ci chiediamo: come possiamo restituire un po’ di quello che ci hai regalato tu? Speriamo di poterlo fare ricordandoti e contagiando tante persone nello sperimentare la gioia della condivisione.

Siamo convinti che continueremo a sentirti con noi, luminoso come sempre.

Grazie per la strada fatta insieme.

Buon Passaggio, caro Claudio.

Lascia un commento


Ultime notizie

Progetto “Pozzi in Togo”: ringraziamento e sostegno

Vi riportiamo, di seguito, la lettera, le foto e i video che abbiamo ricevuto da padre don Francis Barandao per ringraziare delle numerose e generose donazioni che sono arrivate per assicurare l’acqua in diversi villaggi del Togo. La tua donazione, oltre che essere importante per sostenere queste persone, rappresenta, per noi, un segno tangibile di

Rapporto nazionale Caritas sul volontariato

Presentato oggi il secondo Rapporto nazionale Caritas sul volontariato. La presentazione è avvenuta a Roma, nel contesto dell’incontro dei referenti diocesani Caritas del volontariato: un evento in linea con gli obiettivi strategici per il quinquennio 2023-2027, che prevedono “un’attenzione specifica al volontariato e all’educazione al servizio”. Caritas Italiana, sin dall’indagine sul volontariato promossa nel 2023,

Venite e Vedrete 2024: sogno di Dio

di don Bruno Baratto, coordinatore ad interim di Caritas Tarvisina “Venite e vedrete!” dice Gesù in Gv 1,39 ai primi due che desiderano sapere chi Lui sia. Ormai da nove anni Caritas Tarvisina ha ripreso questo invito per la giornata in cui apre le porte della Casa della Carità a chi voglia conoscere di prima

Il Bilancio 2023: la speranza è un cammino fatto insieme

Educazione alla pace, accoglienza, promozione umana e giustizia sociale alcuni dei capitoli del documento. “E’ urgente ritrovare l’ampio respiro di sognare e lottare per un mondo migliore. Non da soli, ma insieme, ritrovando la dimensione del «noi»”. Il racconto di un anno intenso, particolare, quello che emerge dalle pagine del Bilancio Sociale 2023 della nostra